Non categorizzato

Grotta sfondata: la piscina caraibica nata dal crollo di una grotta in Salento

on
7 Aprile 2021

Tra il mare cristallino e le spiagge dalla bianchissima sabbia di Otranto, nascosta tra le infinite bellezze della zona, sorge la Baia del Mulino d’Acqua, uno di quei luoghi quasi nascosti di cui pochi residenti parlano perché vorrebbero rimanesse segreto il più possibile.

Ma io, non essendo tra questi, ve ne parlo liberamente 🙂

A nord della Baia, incastonata in una scogliera a strapiombo sul mare con i fondali verde chiaro, è presente la Grotta Sfondata, una vera e propria oasi naturale della zona Santo Stefano.
Siamo a due passi da Otranto e la Grotta Sfondata si presenta, vista dall’alto, come un enorme buco del terreno in cui la macchia mediterranea si interrompe per alcuni metri in favore dell’azzurro del mare sottostante.

Questo paradiso in terra è nato probabilmente dalla continua erosione della roccia, il cui crollo ha portato ad un raro e incredibile affaccio nelle acque sottostanti, formando nel tempo una conca chiusa. Ci si può persino nuotare all’interno, tra zone d’ombra e soleggiate, godendo di una vista eccezionale.

Chi è alla ricerca del Salento più puro e selvaggio, troverà indubbiamente pane per i suoi denti. Tutta la zona si presenta ancora incontaminata e lontana dalla frenesia delle spiagge affollate durante il periodo estivo, o almeno… così era prima che pubblicassi questo post 😉

PS: non è possibile accedervi via terra, a causa della scogliera a strapiombo. Per visitarla dovete parcheggiare nei pressi della Baia del Mulino d’Acqua, giungere alla spiaggia di Santo Stefano e, da qui, raggiungere Grotta Sfondata a nuoto o in barca.

PPS: metti le cuffie e ascolta le storie di “Puglia secrets” online su Loquis!

Foto: Slawek Ratynski

TAGS
RELATED POSTS
FABIO BAX
Massafra (TA), Apulia, Italy

Ciao, sono Fabio Bax, imprenditore digitale, classe ’83.
Pugliese DOC (o DOP…), specializzato in web marketing, comunicazione online e Facebook advertising con 10+ anni di esperienza lavorativa tra Roma, Milano e Londra.
Dalle ginocchia sbucciate ad internet, dallo skate al mouse, dalle musicassette a Spotify: le ho viste (e vissute) davvero tutte. All’interno di questo spazio vi racconterò una Puglia insolita, la mia, fatta di cose strane e fuori dal comune.
Benvenuti a bordo di Puglia secrets, la Puglia come non te l’hanno mai raccontata prima.

LIKE OUR PAGE

Il nostro sito per migliorare la tua navigazione utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies e confermi di aver preso visione della nostra privacy policy.