Non categorizzato

I “Trulli Siamesi” della discordia: una storia di amore e odio, 100% pugliese.

on
7 Aprile 2021

Lo sapevate?
Ad Alberobello c’è il primo TRULLO DOPPIO della Valle d’Itria: si tratta di un trullo siamese con un doppio cono continuo e due ingressi, uno per ogni trullo, che affacciano su due strade differenti.

Le origini dei due trulli uniti come fratelli siamesi sono da ricercare nelle leggende popolari.

Si dice infatti che fossero abitati da due fratelli che lo ereditarono dal padre; col tempo però i due cominciarono a litigare a causa di una donna la quale, sebbene promessa in sposa al primogenito, si innamorò del fratello minore e ne divenne presto l’amante.

A causa quindi dello scandalo amoroso, la convivenza tra i fratelli e la donna “sotto lo stesso tetto” divenne insopportabile al punto che – non volendo rinunciare all’eredità sull’abitazione – decisero di dividere il trullo in due parti, murandolo nel mezzo e creando due entrate su strade opposte.

Insomma, ad ognuno il suo.

Questo caratteristico trullo, tra i più antichi di Alberobello (l’iscrizione epigrafica su uno dei due ingressi riporta la data 1400) è stato restaurato nel 1997 e attualmente ospita un negozietto di souvenir.

Metti le cuffie e ascolta le storie di Puglia secrets su Loquis:

TAGS
RELATED POSTS
FABIO BAX
Massafra (TA), Apulia, Italy

Ciao, sono Fabio Bax, imprenditore digitale, classe ’83.
Pugliese DOC (o DOP…), specializzato in web marketing, comunicazione online e Facebook advertising con 10+ anni di esperienza lavorativa tra Roma, Milano e Londra.
Dalle ginocchia sbucciate ad internet, dallo skate al mouse, dalle musicassette a Spotify: le ho viste (e vissute) davvero tutte. All’interno di questo spazio vi racconterò una Puglia insolita, la mia, fatta di cose strane e fuori dal comune.
Benvenuti a bordo di Puglia secrets, la Puglia come non te l’hanno mai raccontata prima.

LIKE OUR PAGE

Il nostro sito per migliorare la tua navigazione utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies e confermi di aver preso visione della nostra privacy policy.