Secrets

La leggenda de “Le Due Sorelle” di Torre dell’Orso.

on
6 Aprile 2021

Siamo a marina di Melendugno, in provincia di Lecce, località balneare del Salento.

Spiaggia di finissima sabbia color argento e mare incantevole, probabilmente uno dei più belli d’Italia. Anzi, sicuramente.

La curiosità che più caratterizza la storia di Torre dell’Orso è quella di due scogli molto simili e vicini che la gente del posto chiama “Le Due Sorelle” in quanto sembrano essere nati proprio dal legame di 2 SORELLE DISPERSE IN MARE.

La leggenda, infatti, narra di due giovani fanciulle che un giorno decisero di sottrarsi alle fatiche della campagna e che, per cercare refrigerio dal caldo estivo, si recarono sulla scogliera di Torre dell’Orso.

Una delle due ragazze si sporse troppo verso il mare fino a cadere nel vuoto; l’altra, rimasta sulla scogliera, sentendo le urla si gettò a sua volta in mare nel vano tentativo di salvarla.

Entrambe, non riuscendo più a guadagnare la riva, mossero la compassione degli dei che le tramutarono in rocce, due grandi faraglioni che sembrano abbracciarsi…

E voi, li avete mai visti dal vivo?

Puglia secrets, la Puglia come non te l’hanno mai raccontata prima.
Se vuoi, puoi ascoltarci in qualunque momento su Loquis:

TAGS
RELATED POSTS
FABIO BAX
Massafra (TA), Apulia, Italy

Ciao, sono Fabio Bax, imprenditore digitale, classe ’83.
Pugliese DOC (o DOP…), specializzato in web marketing, comunicazione online e Facebook advertising con 10+ anni di esperienza lavorativa tra Roma, Milano e Londra.
Dalle ginocchia sbucciate ad internet, dallo skate al mouse, dalle musicassette a Spotify: le ho viste (e vissute) davvero tutte. All’interno di questo spazio vi racconterò una Puglia insolita, la mia, fatta di cose strane e fuori dal comune.
Benvenuti a bordo di Puglia secrets, la Puglia come non te l’hanno mai raccontata prima.

Categories
LIKE OUR PAGE

Il nostro sito per migliorare la tua navigazione utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies e confermi di aver preso visione della nostra privacy policy.